L'Italia riscopre la bicicletta | Ciclomood
308
post-template-default,single,single-post,postid-308,single-format-standard,edgt-core-1.1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-1.9, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

L’Italia riscopre la bicicletta

L’Italia riscopre la bicicletta

L’Italia riscopre la bicicletta. Non più solo veicolo di sport e svago, ma sempre più mezzo per spostarsi in città. Il 9% degli italiani la usa tutti i giorni per spostarsi, 5 milioni nelle città.

I dati riferiscono di un clamoroso sorpasso delle due ruote sull’auto. Nel 2012, per la prima volta dopo 48 anni, in Italia sono state vendute 1.748.000 bici a fronte di 1.450.000 automobili.

“I fattori che contribuiscono a questa situazione sono ravvisabili nella
considerazione che la bici oggi rappresenta una delle più importanti
soluzioni per la mobilità sostenibile” dichiara Corrado Capelli,
Presidente di Confindustria ANCMA, l’Associazione Nazionale Ciclo
Motociclo e accessori.

Si risparmia in consumo di carburante ed emissioni, si guadagna in salute e velocità di trasferimento nelle città congestionate dal traffico. Inoltre, chi decide di pedalare contiene i costi di gestione.
Tra i nostri obiettivi sia la promozione e la tutela dell’intero comparto, sia il fare cultura delle due ruote. Attraverso attività che rendano ciclabili le nostre città e infrastrutture nelle zone extraurbane. Ma anche con il cicloturismo.

In Germania esistono 7 milioni di Cicloturisti. Per raggiungere questo traguardo, anche in Italia, basterebbe realizzare, con risorse modeste, piste ciclabili che percorrano da nord a sud e da est a ovest il nostro bel paese garantendo anche l’incoming di turisti stranieri.
Al nuovo Governo chiediamo provvedimenti che vadano in questa direzione e che puntino a rendere l’Italia un Paese in linea con gli standard delle best practices europee. Studi internazionali dimostrano che un euro investito in ciclabilità ne restituisce 4/5 alla collettività intera”.

Ciclomood
emmanuel.toussaint@ciclomood.com
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.