SE LO SPORT È CULTURA, IL CICLISMO È ARTE! | Ciclomood
306
post-template-default,single,single-post,postid-306,single-format-standard,edgt-core-1.1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-1.9, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

SE LO SPORT È CULTURA, IL CICLISMO È ARTE!

SE LO SPORT È CULTURA, IL CICLISMO È ARTE!

SE LO SPORT È CULTURA, IL CICLISMO È ARTE!
Gabriele La Rovere

Un stile di vità che possiede in sè un valore positivo, poiché aiuta a produrre, in chi lo pratica, miglioramenti di natura fisica e psicologica, e non occorre arrivare primi per ottenerne i benefici.

In Europa e in tutto il mondo, il Ciclismo è forse lo Sport più popolare e in continua ascesa; la sua diffusione è stata sempre a carattere internazionale perché seguito e coltivato dalle masse.

Il Ciclismo è anche scoperta, divertimento, distrazione; il suo esercizio, bello nel gesto tecnico, è salutare e ricreativo; Come tutti gli Sport nasce come un’attività ludica, cioè fatta per gioco, per divertimento, senza quindi il carattere di necessità, di obbligo.

Possiamo dunque definire amatoriale il Ciclismo di chi si accontenta di seguire illusoriamente le orme dei campioni e gode dei molti aspetti positivi di questo Sport. Questi tranquilli propositi però non escludono l’allenamento intenso J

Ciclomood
emmanuel.toussaint@ciclomood.com
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.